CauseIncidenti

Secondo i dati ACI-ISTAT, nel 2019 gli incidenti sono stati 172.183, sostanzialmente stabili (-0,2%) rispetto all’anno precedente, i feriti sono stati 241.384 (-0,6% rispetto al 2018) mentre è diminuito più sensibilmente il numero di vittime (3.173 contro le 3.334 del 2018, -4,8%).

Anche nel 2019 la distrazione, il mancato rispetto della precedenza o del semaforo, la velocità troppo elevata si confermano le prime tre cause di incidente (nell’insieme, il 38,2% dei casi).

Le sanzioni per le violazioni al Codice della Strada sono aumentate complessivamente del 6,7%. In crescita le sanzioni per guida in stato di ebbrezza alcolica (42.485; +8,4%), mentre sono diminuite quelle per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti (5.340; -1,2%).

(Dati ACI-ISTAT 2020)

Telefono

Non distrarti mai alla guida.

Sono tre i tipi di distrazione da evitare quando si conduce un veicolo: visiva (non guardare la strada), cognitiva (non porre attenzione alla guida) e manuale (avere le mani impegnate)

Alcol

Non guidare dopo aver bevuto.

L’alcool annebbia la tua capacità di reazione alla guida. Se sei solo, prendi un mezzo alternativo, bus o taxi. Se esci in gruppo, decidete chi resta sobrio per il bene di tutti. Vi divertirete di più

pillola

Non guidare sotto l’effetto di droghe.

Gli stupefacenti cambiano la tua condizione psico-fisica. Oltre a non rispettare le regole, alla guida metti in pericolo te stesso e gli altri

contatore

Non eccedere i limiti di velocità.

Quanto di vero c’è in un detto popolare “Chi va piano, va sano e va lontano”! Non correre, per non correre rischi

Pedone

Rispetta le regole anche se vai a piedi.

La strada ha le sue regole e la sua segnaletica. Attraversa la strada rispettando il semaforo, le strisce pedonali e senza distrarti